Camera da letto Van Gogh

Google Art Project: l’arte al microscopio

“Per vederla veramente bene quell’opera devi andare per forza al museo!” Questo è quello che si diceva prima di Google Art Project, il progetto culturale del colosso di Mountain View che apre le porte di alcuni dei più famosi musei del mondo grazie ai suoi tour a 360° già ampiamente collaudati con Street View e Business View. Oltre alla possibilità di muoversi dentro alle stanze, Art Project raccoglie al suo interno delle scansioni 3D di alcune opere e delle foto ad una risoluzione di 7 gigapixel (7 miliardi di pixel) grazie alle quali è addirittura possibile vedere le crepe della pittura ad olio o alcuni peli lasciati dalle setole dei pennelli dei più grandi artisti come ad esempio Van Gogh.

Van_gogh_camera_da_letto_dettaglio

Ma non è tutto: Google sta ampliando il suo database ogni giorno e da poco ha anche aperto una sezione dedicata alla street art in cui andrà mappare tutte le migliori opere d’arte underground di ogni città. 

Armand - John Perry - street art

La tecnologia finalmente si mette al servizio dell’arte e se questi sono i presupposti, non vediamo l’ora di farci sorprendere nuovamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *